Massimo Bomprezzi ……… professione “Chef”

Il gatto e ……… la volpe, chi dei due il gatto? chi la volpe?  Di sicuro non poteva non esserci Massimo Bomprezzi a seguire Vittorio ……… splendidi rappresentanti dell’eccellenza enogastronomica regionale, ed ora, alla ricetta del Prof Serritelli non poteva non seguire la “risposta” di Massimo.

Chef Massimo Bombrezzi
Chef Massimo Bombrezzi

Solo per dare un idea dell’ “onore” di averlo con noi: docente all’Ipssar Panzini di Senigallia, ha svolto numerose collaborazioni e docenze con le Associazioni più titolate tra cui la scuola di alta cucina delle regioni d’Italia “ItalCook”, lo  “Show cooking” , la rivista “Zafferano” (riservata a professionisti del settore), consulente nell’apertura di locali ristoranti e nella formazione del personale ……… e dovunque ci sia del “buono”.

Insomma un “real man” della cucina, la parola allo Chef  Massimo Bomprezzi:

 

Purea di patate con amatriciana  e sgombro grigliato

Art designer Massimo Bomprezzi
Art designer Massimo Bomprezzi

 

Ingredienti x 4 persone

Sgombri n. 2 da 300g  Patate pasta bianca kg1 Latte 200 g Burro50g Parmigiano \pecorino gratt.30g Guanciola 40g Cipolla bianca n.2 Peperoncino Olio extra vergine d’oliva q.b. Sale pepe di mulinello Pelati 400g  Erbe aromatiche

 

 Procedimento

 1) Privare gli sgombri del loro interiore ,diliscarli, sciacquarli e farli scolare. Metterli in un contenitore capace, a marinare con aneto e maggiorana un filo di olio extra vergine.

2) Mettere a bollire in acqua le patate di egual misura per il purè di patate.

3) Tagliare la cipolla ad anelli sottili ,tagliare la guanciola in julienne.Procedere nella salsa amatriciana  tostando la cipolla in una padella con olio e peperoncino, aggiungere  la pancetta tagliata,cuocerla fino a renderla croccante ,aggiungere i pelati, cuocere aggiustando di sale e pepe.

4) Sbucciare  le patate precedentemente cotte, passarle al passa verdure, mantecarle con latte burro e formaggio grattugiato. Mantenere in caldo a bagno maria .

5) Cuocere lo sgombro alla griglia dalla parte interna per pochi minuti aggiustateli di sapore

6) Mettere nel piatto una base di purè lavorato con il sac a poche ,mettere la salsa amatriciana caldissima e sopra appoggiarci  lo sgombro .Servire caldo con un filo di olio extra vergine e del pepe di mulinello.

 

Sono solo i primi assaggi, una cucina territoriale che potete provare a riproporre nelle vostre tavole ………… l’umiltà di chi non deve dimostrare nulla, Massimo a presentarci un piatto apparentemente semplice, con cui possiamo divertirci in cucina anche noi …..   grazie

Alle prossime ricette ………. già pronte per essere “postate”.