“Tano Palencia” Incontrare la storia dietro un “sorriso” … Master distiller “Ron Santiago 500 anniversario”

Non ne capisco di rhum, meglio, non lo bevo spesso, non amo i superalcolici, i nasi troppo dolci, le ruffianerie e le mode a prescindere.

Amo la storia, amo quello che da tradizione, la cultura di un paese, le sue fondamenta, impazzisco quando mi ritrovo “face to face” con chi non è possibile incontrare e solo la mia innata curiosità, sfacciataggine, caparbietà mi porta in una vita a vivere momenti indimenticabili, quasi impossibili e raccontarli, sembra di raccontare fandonie, attimi legati all’essenzio, ebrezze alcoliche … invece tutto vero.

 

ron santiago 500 1

 

Un amico e spero presto di raccontarvi una storia incredibile che vorrei raccontarvi con lui, Umby, mi ha invitato, sfottendomi, sa che non bevo superalcolici, ma mi ha intrigato, “domani ci sarà lui, uno di quelli che fa la storia … sei mio ospite vieni? “ … mi conosce troppo bene, sa che invitarmi significa mettersi in discussione, sa che, che possono essere sfotto per anni, lo ha fatto, sapeva cosa faceva.

 

La location, intrigante, una delle ville che ha fatto cultura del vino, anche convenzionale e comunque lo ha fatto, il Marchese del Grillo, Fabriano, ora il figlio a dirigere ed in sala chi il vetro lo ha girato spesso, esperienza da vendere.

Art designer Roberto Orciani
Art designer Roberto Orciani

Sul tavolo, a fianco, un editore, il direttore “Matteo”, racconta edizioni limitate, “ Livein” attimi, a fianco un altro continente, chi racconta la storia di Cuba da Miami, Alejandro Gonazales Pollàn lui a farmi comprendere quello che non può comprendere la mia piccola conoscenza, la fortuna di non smettere mai di cercare di ridurre il gap.

 

A spiegarmi chi ho a soli due piatti, mi divide solo un attimo, eppure da un po’ sorrisi, cenni di intesa, mai regalati, sinceri di chi vive senza dover essere o sembrare, è …

Tano Palencia, master distiller, lui è … uno di quelli che ne leggi, che ti raccontano, che è la ad assemblare la storia, lui è uno di quelli.

 

ron santiago 7

 

La giacca a raccogliere una sommessa eleganza, senza mai stravolgere una semplicità che il sorriso già regala, stupendosi ai miei complimenti raccolti mentre facciamo una foto, la mia emozione, quasi a sembrare più emozionato lui alle mie parole, la semplicità di chi è grande ed ancora non sa di esserlo perché gli è naturale essere quello che è.

 

Raccontare attimi che sono unici, quasi a fotografarli per non dimenticarli, immagini disegnate da regalare al Web, forse più a me, c’ero io su quella sedia ad assaggiare quel vetro …

 

 

cuba 2

 

Fosse stato un vino avrei detto perfetto tanto da non piacermi, cosi l’ho fatto assaggiando un Chateau Ausone del 98, trovandolo troppo preciso, in un equilibrio quasi non reale, ora anche in questo vetro … non mi stanca il naso dolce, riesce a trovare quid, mai in eccesso od in minus, semplicemente, perfettamente quello che vuole essere, un alchimia sapientemente dosata … un Ron Chiaro che è testimone di 8 generazioni di distillatori, racconta di passioni, di capacità, storia, di tradizioni, eredità raccolte in un vetro che daranno anima al futuro, le fondamenta a reggere chi farà le prossime bottiglie.

 

Cuba-jpg

 

Che magnifica giornata, che emozioni e rendersi conto di attimi fortunati, “I’m a lucky man”, tutto quello che vorrei sempre accanto … oggi era accanto a me …

 

Un saluto a chi mi a fatto vivere emozioni Umberto Gagliardi, Alejandro Pollan, Matteo Torinielli e …Il master distiller Tano Palencia.