io e ….. il 2007 il nerello

Alle volte

Alle volte
Basta poco
Specie se hai ricordi
Quelli che ti regalano
Un sorriso


Racconta spezie
trasportate dal mare
Tutto attorno
Sa abbracciare l’isola
Regalandogli brezze
In un territorio unico
Quasi dolomitico
La neve che fiancheggia
Le terre nere

Mi fa
Sorridere

Le piante centenarie
scavate
Come da rughe
Che testimoniano gli anni
Nessuna ossidazione

note delicate di frutti piccoli

Quelli raccolti a settembre
Quando la rugiada macchia
Il rovo

Poi l’oltralpe
Il soffio vernicioso
Il fiore, geranio
E petali di viole
In un 2007

Mi stupisce ad ogni sorso
non dimentico mai di andargli incontro

L’olfatto non delude
Sa accarezzarmi
In una delicatezza inusuale

Gli anni
Raccolgono omologazioni
In terroir non vocati
E qui la mano di chi
Sa rendere unico
Un territorio
Da ritmo alla beva
Un do mi sol
In un armonia unica

Il sorso è quasi
Dolce
Con un acidità che
Sa cullarti
Si innamora
Dei miei bocconi

Sorsi
Una marea
mi avvicino
A veramente tanti
E poche volte
Mi fanno sorridere
Non sempre ne scrivo
avvicino solo emozioni

Il foglio
Si imbratta

Semplicemente
Me ed …..

Il nerello mescalese 2007
Max Calabretta

We are here and you?
Giusto per non essere scontato
Con fiori e frutta

Nerello Mescalese 2007.  Massimiliano Calabretta
in Quel dell’ETNA