“il vino che non c’è” …. più

Il vino che non
c’è”Più”
Sa di
Beaujolais

Sa di viola
Racconta
Un territorio

Non tutti
Sanno
Che c’è

Se ti fermi
Non torna
“qualcosa”

Chi si credeva

Unico
Non ha
Ascoltato
“me”

Ma
Dentro
quel vetro
Ennesima
Prova

Il vetro
Racconta
Emozioni

Sottili scelte
Quelle che
Provo
A fare
In vigna
E poi
In cantina

Qui c’è
Tutto
Di me

Passa “lento”
Ti cattura
Raccoglie
Sorrisi
Sguardi
Intese
Racconta
La vigna
Un pezzo
Di me

Mi da
Certezze

I’m here
Il vino che non
C’è più

Non c’è
Piu’
Neanche
Un sogno

Avrei voluto
Essere qui
Senza pensare
A niente

Il viaggio
Iniziato
Prima che
Diventi
Giorno

Ora
Le luci
Nascondono
La notte
Non c’e più
Traccia

Dammi
Un altro
Bacio
E
Stasera
Partiremmo
Per un
altro viaggio

Il vino
Il sogno
Celati
Dietro un
Sorriso

Una vigna
Unica
come unico
un vino
che non
potrà esserci
“più”
il 2017 io ero li,
il vino, la mia idea
non per
tutti